RIDUZIONE CONTRIBUTI INPS CONTRIBUENTI REGIME FORFETTARIO

I contribuenti titolari di partita IVA nel regime forfettario 2016 che svolgono attività d’impresa possono fruire di due diversi regimi contributivi: il regime ordinario ed il regime agevolato.
Per fruire del regime agevolato occorre comunicare all’INPS l’intenzione di versare i contributi previdenziali in misura ridotta, secondo le disposizioni contenute nella Legge di Stabilità 2016.
L’INPS è intervenuta sulla questione dei contributi previdenziali agevolati ridotti per i contribuenti titolari di partita IVA nel regime forfettario 2016 con il messaggio numero 286 del 25 gennaio 2016.
Di conseguenza, possono accedere al regime dei contributi INPS agevolati ridotti del 35% i titolari di partita IVA nel regime forfettario che:
• svolgono attività d’impresa;
• hanno l’obbligo di iscrizione alla gestione separata INPS artigiani e commercianti.
Al contrario, non possono accedere al regime dei contributi INPS agevolati ridotti del 35% i contribuenti titolari di partita IVA nel regime forfettario che:
• svolgono attività professionali (non soggette ad iscrizione CCIAA) per le quali non vi è l’obbligo di iscrizione ad una cassa professionale;
• hanno l’obbligo di iscrizione alla gestione separata INPS professionisti senza cassa.

I contribuenti titolari di partita IVA nel regime forfettario 2016 che svolgono attività d’impresa possono accedere al regime dei contributi INPS ridotti del 35% previa comunicazione telematica all’INPS medesima.
Con il messaggio numero 286 del 25 gennaio 2016 l’INPS ha chiarito che la comunicazione riguarda anche i contribuenti che hanno deciso di aprire una partita IVA nel regime forfettario 2015.
Ad ogni modo, la comunicazione per la riduzione dei contributi INPS per le partite IVA nel regime forfettario deve essere ripetuta ogni anno (anche al fine di confermare la permanenza nel regime forfettario medesimo).
La comunicazione dei contributi INPS agevolati dovrà essere effettuata mediante la compilazione e l’invio dell’apposito modulo presente nel “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti”, disponibile online previo accesso con le credenziali personali dell’utente.
La comunicazione INPS per i contribuenti titolari di partita IVA nel regime forfettario 2016 che vogliono accedere ai contributi INPS ridotti deve essere compilata:
• entro il 28 febbraio di ogni anno per i contribuenti già in attività che hanno aderito al regime forfettario e vogliano accedere alle agevolazioni contributive;
• in sede di iscrizione alla gestione artigiani e commercianti per le nuove attività. In questo senso l’INPS ha chiarito che la comunicazione telematica deve essere trasmessa il prima possibile in modo da anticipare l’elaborazione contributiva annuale.
Qualora la comunicazione telematica all’INPS per i contributi ridotti del 35% sia trasmessa oltre il 28 febbraio (ovvero oltre l’inizio dell’elaborazione contributiva annuale per le nuove attività) l’anno di riduzione contributiva slitterà a quello in cui verrà fatta la comunicazione.

7666 Total Views 9 Views Today

Commenti